13.9.19

Spezzatino di pesce spada e melanzane



Il rientro dalle vacanze non è semplice da affrontare, per questo i piatti unici (meglio ancora, quelli che possono essere preparati con anticipo e riscaldati all'occorrenza quando si è pronti per mettersi a tavola) sono un vero conforto alla fine di una giornata impegnativa da rientro alla routine!
Allora godiamoci le ultime melanzane che la bella stagione ci regala e abbiniamole con il pesce spada, visto che si sposano a meraviglia!
La versione al pomodoro che vi propongo è ancora più saporita e consente di mantenersi col sale.
Provatela e poi ditemi se non è venuta voglia anche a voi di terminare con una bella scarpetta!

Anche questa ricetta è studiata per la rubrica a quattro mani Il sorriso vien mangiando... sano!, in collaborazione con la Nutrizionista Maria Rosaria Amoroso.
Ogni venerdì io, Raffaella, vi regalo una ricetta, e la nutrizionista, Maria Rosaria, i motivi per prepararla: ad ogni ricetta, la sua pagella nutrizionale!
Seguiteci e taggateci nelle foto delle vostre ricette salutari: le pubblicheremo sui nostri profili Facebook e Instagram per condividere con tutti le vostre creazioni... a prova di dieta sana!




SPEZZATINO DI PESCE SPADA E MELANZANE
AL POMODORO


per 2 persone

400 gr di pesce spada
400 gr di melanzane
300 gr di passata di pomodoro
basilico fresco
uno spicchio d'aglio
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.



Nella padella antiaderente, riscaldate l'olio, mettete l'aglio e, quando è dorato, aggiungete la passata di pomodoro.
Dopo pochi minuti aggiungete le melanzane tagliate a dadini e cuocetele finché morbide.
Unite infine il pesce spada tagliato a cubetti e completate la cottura del piatto.
Quando il tutto è pronto, aromatizzate con il basilico e aggiustate di sale.
Servite caldo o tiepido.


9.9.19

Tortino proteico (quando il marito si mette i fornelli...)



Se siete di quelli che le uova, per il primo pasto della giornata, le contemplano solo in versione dolce, allora questo tortino vi piacerà!
Forse a qualcuno tra voi, appassionato di sport e fitness, sarà capitato di imbattersi in questa ricetta. Si tratta di una lontana parente della Angel food cake, con la quale condivide sicuramente la sofficità (data dagli albumi montati a neve) ma assolutamente non la grande quantità di zuccheri.
Nell'impasto di questo tortino, per giunta, di zucchero non ce n'è proprio: la dolcezza gli viene aggiunta con la marmellata, la frutta o la salsa con il quale scegliete di guarnirlo!

Era da un po' che Rosario voleva provare questa ricetta, così due sabati fa si è messo ai fornelli ed ha preparato con le sue mani il bel piattino che vedete in foto!
Il risultato è un dolce davvero poco dolce, ma soffice soffice e profumato che appaga il senso di fame.

Se non avete la farina di avena, potete prepararvela da voi: vi basterà avere un mixer e i fiocchi d'avena per averla in men che non si dica!
E se invece non avete il microonde, che è il mezzo che uso io, otterrete lo stesso risultato cuocendo l'impasto nel forno elettrico o in una padella antiaderente, come fareste per un tortino classico o un pancake.
______________________________________________________________________________

Il sorriso vien mangiando... fit!

Ogni lunedì, ricette nutrienti per gli sportivi e non solo, idee per la colazione e alternative sane ai classici spezzafame ricchi di grassi, zuccheri e calorie vuote!

Seguitemi su Facebook e su Instagram per scoprire la ricetta della settimana, e non dimenticate di taggarmi e di usare l'hashtag #ilsorrisovienmangiandofit per condividere le foto dei vostri piatti!

______________________________________________________________________________


TORTINO PROTEICO
CON ALBUMI E FARINA DI AVENA




per un tortino (dosi per una ciotola dal fondo di circa 10-12 cm di diametro)

150 gr di albumi
45 gr di farina di avena
1 cucchiaino scarso di cacao (facoltativo)
cannella in polvere, buccia di agrume o altri aromi a piacere
marmellata e frutta fresca per servire (o quello che preferite)



Con le fruste elettriche, montate gli albumi a neve fermissima.

Aggiungete la farina di avena, incorporandola delicatamente con una spatola agli albumi montati, con movimenti circolari dall'alto verso il basso. Il composto deve rimanere ben gonfio.

Versate nella ciotola e cuocete in forno a microonde alla massima potenza per circa 3 minuti / in forno elettrico a 170° per 20 minuti / in padella, col coperchio, su fiamma bassissima, per circa 8 minuti (capovolgendo dall'altro lato a metà cottura).


Servite nel piatto e gustate ancora tiepido, con il topping preferito.

Buon appetito!

6.9.19

Torta Charlotte fredda al mango e cocco



Una torta preparata al volo alcune settimane fa e fotografata altrettanto al volo, ancora nel suo vassoio, alla fine di una cena a base di sushi con la nostra coppia di amici "italo-catalana".
Ideale se avete poco tempo per cimentarvi nella preparazione di un dolce ma non volete perdere l'occasione di fare bella figura con poco sforzo, nonché risparmiarvi di accendere il forno.

Di cotto, in questo dolce, c'è solo la crema di mango, che dovrete far attenzione a non mangiarvi a cucchiaiate prima di metter mano alla preparazione! ;-D
L'effetto scenografico è dato dai savoiardi, predisposti qui in maniera semplificata a formare una sorta di charlotte. Un pizzico di pazienza ci vuole, per sopportare il suicidio di qualche biscotto mentre con tanta premura cercate di farli reggere in piedi, l'uno accanto all'altro... ma il risultato ripagherà lo sforzo!



TORTA CHARLOTTE
AL MANGO E COCCO

per una teglia da 24 cm di diametro




400-450 g di mango maturo
250 g di mascarpone
200 g di panna da montare
100 g di latte intero
70 g di zucchero semolato
10 g di amido di mais
un pizzicotto di sale
2 tuorli (oppure un uovo intero, piccolo)
una confezione di biscotti savoiardi
farina di cocco e fettine di mango fresco per guarnire




Preparate la crema pasticcera al mango: pelate il mango e frullate circa 250 gr della sua polpa con il latte (io ho utilizzato il frullatore a immersione).

In un tegame antiaderente, mettete lo zucchero, l'amido e il sale, mischiate con i tuorli e unite il frullato ottenuto da mango e latte.
Ponete su fiamma medio-bassa e cuocete mescolando continuamente.
Quando la crema vela il cucchiaio, è pronta. Fate raffreddare a temperatura ambiente.

Nel frattempo, preparate il "recinto" di savoiardi: tagliate ciascun biscotto a metà, avendo cura che la base sia quanto più livellata possibile, e sistemate ciascuna metà "in piedi", una accanto all'altra, lungo la teglia, fino a creare una sorta di recinto.

In una ciotola capiente, montate il mascarpone con la panna (devono essere entrambi freddi di frigo), incorporate la crema di mango ormai fredda, una parte della polpa di mango tagliata a cubetti e una decina di savoiardi a pezzetti.
Mescolate il tutto in modo che i pezzetti di savoiardi e di mango risultino uniformemente distribuiti all'interno della crema.
Versate la crema nella teglia, decorate con delle fette sottili di mango rimasto e spolverate generosamente con il cocco rapé.
Trasferite in frigorifero per almeno 4 ore prima di servire.

2.9.19

Spaghetti di riso con verdure e tacchino



Chi ha detto che, per godersi un piatto dai sapori orientali, tocca andare al ristorante, e che se si è a dieta è addirittura meglio rinunciare?!
Un buongustaio di mia conoscenza si allena ogni settimana e non ce n'è una in cui non mi chieda di preparargli questo piatto! ;D
Si tratta di una versione semplificata degli stir-fried noodles cinesi, preparata con ingredienti molto facili da reperire e vicina, nei sapori, alla cucina occidentale. Poco condimento (che potete tranquillamente aumentare all'occorrenza, chiaro), macronutrienti ben bilanciati tra loro e riempimento a sazietà assicurato!
Seguite i vostri gusti e la stagionalità nella scelta delle verdure: peperoni, cipollotti, porri, zucca... avrete senz'altro l'imbarazzo della scelta e la sicurezza che otterrete sempre e comunque un piatto buonissimo!
______________________________________________________________________________

Il sorriso vien mangiando... fit!

Ogni lunedì, ricette nutrienti per gli sportivi e non solo, idee per la colazione e alternative sane ai classici spezzafame ricchi di grassi, zuccheri e calorie vuote!

Seguitemi su Facebook e su Instagram per scoprire la ricetta della settimana, e non dimenticate di taggarmi e di usare l'hashtag #ilsorrisovienmangiandofit per condividere le foto dei vostri piatti!

______________________________________________________________________________


SPAGHETTI DI RISO
CON VERDURE E TACCHINO

dosi per 2 persone


500 gr tra carote, zucchine e cipolle (peso netto)
200 gr di noodles per pad thai
180 gr di petto di tacchino
150 gr di funghi (io Champignon)
4 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva 



Mettete in ammollo gli spaghetti di riso in abbondante acqua bollente e attendete che si ammorbidiscano (verificate il tempo di ammollo sulla confezione; di solito sono sufficienti 8 minuti).

Scaldate l'olio in una padella antiaderente ben capiente e aggiungete i funghi tagliati a fettine.
Quando i funghi sono a buon punto, unite anche le carote e le zucchine tagliate a bastoncini e la cipolla ad anelli sottili (a loro volta tagliati a metà).

Cuocete per qualche minuto, quindi aggiungete il petto di tacchino a pezzetti e fate cuocere bene.

Unite infine la salsa di soia e gli spaghetti fatti precedentemente rinvenire e fate saltare ancora un minuto per insaporire il tutto. Saggiate il sale e aggiungetene solo se necessario.

Servite gli spaghetti di riso caldi.


30.8.19

Tofu alla piastra con verdure estive



Un'idea fresca e veloce per portare i colori e i sapori dell'estate in tavola, finché possiamo ancora goderne.
Pochi minuti di cottura e il pranzo light (e vegan, peraltro) è servito!


Anche questa ricetta è studiata per la rubrica a quattro mani Il sorriso vien mangiando... sano!, in collaborazione con la Nutrizionista Maria Rosaria Amoroso.
Ogni venerdì io, Raffaella, vi regalo una ricetta, e la nutrizionista, Maria Rosaria, i motivi per prepararla: ad ogni ricetta, la sua pagella nutrizionale!
Seguiteci e taggateci nelle foto delle vostre ricette salutari: le pubblicheremo sui nostri profili Facebook e Instagram per condividere con tutti le vostre creazioni... a prova di dieta sana!



TOFU ALLA PIASTRA
CON VERDURE ESTIVE

per 2 porzioni

400 gr tra peperoni, zucchine e pomodorini
300 gr di tofu fermo
olio extra vergine di oliva q.b.
basilico, prezzemolo e altri aromi a piacere



Per prima cosa pulite le verdure, tagliate a dadini i peperoni e le zucchine e a metà i pomodorini.
Saltate in padella per qualche minuto, aggiustate di sale se desiderate e con gli aromi che freferite. Condite con olio a crudo.

Tagliate il tofu a fette di circa mezzo centimetro e mettetele sulla piastra (o una padella antiaderente) ben calda. Cuocete un paio di minuti per lato.

Sistemate le fette di tofu nei piatti, guarnite con le verdure e servite, ancora tiepide o a temperatura ambiente.